Placeholder address.
info@optime.it
011 0204111

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

L’Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF)

  • Analisi delle recenti decisioni e impatto su operatività, contratti e gestione del contenzioso

Milano, 15 febbraio 2019

Grand Hotel et de Milan

Via Manzoni, 29

Contenuti dell’evento

Nel corso della giornata di studio saranno esaminate le recenti decisioni dell’Arbitro per le Controversie Finanziarie e sarà valutato l’impatto di tali orientamenti su contratti, procedure e modalità di gestione del contenzioso.

Nello specifico, in seguito alla presentazione delle questioni di rito e di un approfondimento sui temi della competenza, cognizione, legittimazione attiva e passiva, si analizzeranno i principali orientamenti relativi alla violazione degli obblighi informativi, alla violazione degli obblighi di valutazione, adeguatezza e appropriatezza, anche con riguardo all’attività di consulenza.

Parteciperanno in qualità di relatori componenti dell’Arbitro per le Controversie Finanzarie (ACF) e saranno coinvolti i maggiori esperti della materia provenienti dall’ambito professionale e accademico.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai Responsabili del Servizio Legale, ai Responsabili della Compliance, ai Responsabili della Gestione del Contenzioso e ai Responsabili dell’Ufficio Reclami di banche e altri intermediari finanziari, SIM e SGR, avvocati e consulenti.

Obiettivi dell’evento

Obiettivo dell’incontro è fornire ai partecipanti un quadro dettagliato dei recenti orientamenti dell’ACF, al fine di valutare correttamente l’impatto su contratti, procedure e modalità di gestione del contenzioso.

Milano, venerdì 15 febbraio 2019

Le questioni di rito in generale
La natura giuridica dell’ACF
Il rapporto tra reclamo e ricorso
Inammissibilità ed irricevibilità del ricorso
I rapporti con i giudizi pendenti dinanzi all’autorità giudiziaria
Il requisito di “determinatezza” dell’oggetto della domanda
Il divieto di mutatio libelli nel corso del procedimento
Accertamento incidentale dell’invalidità o del vizio funzionale del contratto
La ripartizione dell’onere della prova
La decisione e la sua “esecuzione”
Prof. Avv. Francesco De Santis *
Arbitro per le Controversie Finanziarie

Ambito di competenza, estensione dei poteri cognitori e legittimazione ad agire e contraddire davanti all’ACF
I criteri delimitativi della competenza per materia, per valore e per territorio dell’ACF, con particolare riferimento alla problematica estensione del perimetro della sua competenza materiale e all’ampiezza e ai confini dei suoi poteri cognitori
La legittimazione ad agire e contraddire davanti all’ACF, con riguardo particolare riferimento alle due banche venete in l.c.a. e alle “quattro banche” del centro Italia poste in risoluzione
Avv. Giorgio Gasparri *
CONSOB
Università di Napoli Federico II

Gli orientamenti ACF in materia di violazione degli obblighi informativi
L’onere dell’intermediario di dimostrare “in concreto” l’osservanza degli obblighi di informazione preventiva
L’insufficienza della mera predisposizione e messa a disposizione del prospetto informativo d’offerta ai fini dell’assolvimento dell’onere di diligenza in fase preventiva
L’informativa sulla natura “illiquida” dei titoli
Le violazioni degli obblighi di informazione preventiva in materia di investimenti in obbligazioni di emittenti interessati da eventi di default
I rimedi a fronte della violazione di obblighi informativi preventivi
Gli obblighi dell’intermediario in fase di rendicontazione periodica
Casi particolari di violazione di obblighi informativi successivi
Avv. Valerio Sangiovanni
Avvocato in Milano

Gli orientamenti ACF in materia di violazione degli obblighi di valutazione di adeguatezza e appropriatezza
Le contestazioni inerenti la violazione di obblighi in materia di profilatura del cliente
Il dovere dell’intermediario di informare il cliente delle ragioni della non adeguatezza di un investimento
La contestualità tra la valutazione di non adeguatezza e l’ordine del cliente di procedere comunque come sintomo di negligenza dell’intermediario
La valutazione di adeguatezza relativa a investimenti compiuti da un soggetto delegato
Le decisioni dell’ABF inerenti il merito della valutazione di adeguatezza svolta dall’intermediario
La c.d. “iniziativa cliente”
I rimedi a fronte della violazione degli obblighi di condotta in materia di valutazione di adeguatezza e appropriatezza
Avv. Fabio Coco
Zitiello e Associati Studio Legale

Gli orientamenti ACF in materia di violazione degli obblighi di correttezza e trasparenza nell’attività di consulenza
La consulenza e le fattispecie affini
Il modello di servizio dell’intermediario e la “consulenza di fatto”
I presidi organizzativi e l’onere probatorio
Avv. Stefano Febbi
Bird & Bird

La responsabilità dell’intermediario e i criteri di determinazione del danno
Il risarcimento del danno nell’ambito dei diversi rimedi esercitabili davanti all’ACF
La quantificazione del danno: danno risarcibile, concorso colposo dell’investitore e compensatio lucri cum damno
Il tempo di riferimento nella valutazione del danno risarcibile
Il danno da perdita di chance
Gli interessi legali sulla somma liquidata
La valutazione equitativa del danno
Prof. Avv. Giorgio Afferni *
Università di Genova
Arbitro per le Controversie Finanziarie

Prof. Avv. Giorgio Afferni *
Docente di Istituzioni di Diritto Privato
Università di Genova
Componente
Arbitro per le Controversie Finanziarie

Avv. Fabio Coco
Partner
Zitiello e Associati Studio Legale

Prof. Avv. Francesco De Santis *
Ordinario di Diritto Processuale Civile
Università di Salerno
Componente
Arbitro per le Controversie Finanziarie

Avv. Stefano Febbi
Partner
Bird & Bird

Avv. Giorgio Gasparri *
Ufficio Studi Giuridici
CONSOB
Docente a Contratto di Diritto dei Mercati Finanziari
Università di Napoli Federico II

Avv. Valerio Sangiovanni
Avvocato in Milano

* Le opinioni sono espresse dal relatore a titolo personale: esse non impegnano L’ACF e non ne rappresentano la posizione.

Quota di partecipazione in aula

La quota di partecipazione in aula include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alla colazione di lavoro e ai coffee breaks, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

Quota di partecipazione in videoconferenza

La quota di partecipazione in videoconferenza include l’invio del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di presentare ai relatori domande e quesiti di specifico interesse a mezzo chat.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’evento formativo attraverso il proprio personal computer o il proprio tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma tecnologica utilizzata da Optime non necessita infatti di requisiti tecnici particolari e non richiede di installare alcun software.

Alcuni giorni prima dell’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno del convegno basterà selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante la lezione, oltre a vedere e sentire il docente sarà possibile visionare simultaneamente le slides di supporto appositamente predisposte.

Oltre che ascoltare il relatore e seguire la presentazione, ogni utente collegato potrà inoltre porre domande e quesiti su tematiche di specifico interesse a mezzo chat, alle quali il relatore risponderà al termine della relazione.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via mail all’indirizzo info@optime.it, integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma SpA – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Verrà spedita via email fattura quietanzata intestata secondo le indicazioni fornite.

Formazione finanziata

La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Optime offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Si precisa che la partecipazione in videoconferenza non permette il riconoscimento dei crediti formativi professionali

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma SpA, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma SpA. Paradigma SpA si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.0204111 o all´indirizzo di posta elettronica info@optime.it.

Quota aula

€ 1.100 + Iva

Quota videoconferenza

€ 1.100 + Iva

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 25 gennaio 2019 si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Crediti formativi
E’ stata presentata richiesta di accreditamento all’Ordine degli Avvocati di Milano. L’accreditamento non è previsto per la partecipazione in videoconferenza.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L´adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Optime offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Mercati elettronici della PA
Paradigma SpA opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@optime.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 3 del 30/11/2018

Data

15 Febbraio 2019

Orario

09.00 - 13.30 14.30 - 17.30

Sede

Milano, 15 febbraio 2019
Grand Hotel et de Milan
Via Manzoni, 29

Organizzatore

Roberto Serafino
Telefono
011 02 04 111
Email
rserafino@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi