Placeholder address.
info@optime.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

I contratti di distribuzione – Corso professionalizzante

  • Agenzia, concessione di vendita e franchising
  • La redazione dei contratti e le clausole principali
  • Gestione della rete e del contenzioso
  • La normativa antitrust
  • Il nuovo Regolamento UE sugli accordi verticali

Il docente, nel corso dell’evento formativo, risponderà alle domande e alle richieste di chiarimenti formulate dai partecipanti. Eventuali quesiti potranno essere anticipati inviando una email all’indirizzo andrea.sorba@optime.it

Evento in videoconferenza

29 novembre 2022

Contenuti dell’evento

Per la creazione di una rete di vendita è possibile utilizzare varie tipologie di contratti di distribuzione in funzione del livello di integrazione tra le parti e del grado di controllo sul mercato di riferimento che il produttore o distributore di beni o servizi intende realizzare.

Le tre principali tipologie di contratti di distribuzione sono il contratto di agenzia, la concessione di vendita (o distribuzione) e il contratto di franchising.

Il contratto di agenzia è certamente il più regolamentato dal diritto italiano: dopo 36 anni dall’emissione della Direttiva Comunitaria 18 dicembre 1986, n. 653 sugli agenti commerciali indipendenti, la disciplina e la giurisprudenza italiane del contratto di agenzia hanno subito modifiche significative sia in funzione delle leggi nazionali di attuazione del 1991 e 1999, sia a seguito delle ulteriori modifiche apportate al codice civile dalle leggi comunitarie 1999 e 2000 in tema di star del credere e patto di non concorrenza dopo la cessazione del rapporto.

Anche la giurisprudenza della Corte di Giustizia ha svolto e continua a svolgere un ruolo significativo nel fornire orientamenti e criteri interpretativi della Direttiva Comunitaria 18 dicembre 1986, n. 653, con immediate ricadute sulla giurisprudenza italiana e degli altri Stati membri e sulla concreta disciplina nazionale del contratto di agenzia.

La concessione di vendita è invece un contratto atipico, che ha visto una significativa evoluzione della giurisprudenza italiana, passata da una visione tradizionale con al centro la compravendita tra concedente e concessionario a un orientamento più moderno, con la valorizzazione dell’attività di promozione e rivendita del concessionario nel mercato di riferimento. In altri Paesi europei la giurisprudenza ha svolto un ruolo più significativo giungendo a riconoscere anche al concessionario, ricorrendo determinate condizioni, un’indennità alla fine del rapporto in applicazione analogica delle norme sul contratto di agenzia.

Anche nel franchising il ruolo della giurisprudenza è certamente significativo posto che, nonostante la presenza di una legge ad hoc nel 2004, la disciplina sostanziale non è stata oggetto di una particolare regolamentazione. Di rilievo sono poi recenti pronunce che non ritengono essenziale il trasferimento di know-how dal franchisor al franchisee

Da ultimo, una rilevante novità, con impatto significativo sui contratti di concessione di vendita e franchising è costituita dal nuovo Regolamento UE n. 720/2022 del maggio 2022 in tema di accordi verticali e criteri di esenzione dall’applicazione della normativa antitrust.

Per queste ragioni Optime ha organizzato un incontro con l’Avv. Alberto Venezia, specializzato nell’ambito dei rapporti di agenzia, concessione di vendita e franchising e autore di numerose pubblicazioni in materia tra le quali “Il contratto di agenzia. La concessione di vendita. Il franchising” ormai giunta alla sua decima edizione (2020) e che verrà distribuita a tutti partecipanti. Nell’incontro verranno esaminate in dettaglio la normativa e disciplina dei contratti di agenzia, concessione di vendita e franchising, così come tutte le problematiche relative alla redazione e gestione di un contratto tipo di agenzia, concessione di vendita e franchising e della relativa rete distributiva.

Un particolare approfondimento verrà altresì dedicato alla normativa antitrust alla luce del nuovo Regolamento UE n. 720/2022

Ampio spazio verrà altresì dedicato ai principali temi connessi alla gestione della fase finale dei rapporti, alla quantificazione delle indennità, alle modalità di cessazione e alla impostazione e gestione del contenzioso che potrebbe derivarne.

I vantaggi del progetto formativo

Il modello didattico adottato e il numero limitato di posti in aula consentiranno di ricevere importanti indicazioni, non solo sugli aspetti squisitamente giuridici, ma anche sui profili operativi e gestionali.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai Componenti e ai Responsabili dell’Ufficio Legale, ai Componenti e ai Responsabili degli uffici Amministrativi, ai Responsabili delle reti agenti, distributori e franchisee, ai Responsabili Commerciali, ai Responsabili delle risorse umane, nonché ai responsabili e collaboratori delle funzioni aziendali che abbiano occasione di occuparsi dei rapporti di distribuzione (agenzia – concessione di vendita e franchising) anche dal punto vista operativo e gestionale. L’iniziativa è altresì rivolta agli specialisti dell’auditing operanti nelle materie trattate, per i quali il convegno rappresenta un’importante occasione di incontro e approfondimento.

Martedì 29 novembre 2022

I contratti di distribuzione
Contratti tipici e atipici
La creazione di una rete
Il livello di integrazione tra le parti
Tipologia contrattuale utilizzata e controllo del mercato di riferimento
Esiste una categoria dei contratti di distribuzione?

La disciplina del contratto di agenzia: Codice Civile e accordi economici
Evoluzione normativa in diritto italiano
Il principio interpretativo in tema di efficacia delle Direttive e il ruolo della Corte di Giustizia
Le principali pronunce della Corte di Giustizia e il loro influsso sulla giurisprudenza italiana
La forma del contratto

La zona e il diritto di esclusiva
Modalità di individuazione della zona
Diritto di esclusiva e monomandato
Efficacia dell’esclusiva
Patto di non concorrenza dopo la fine del rapporto e diritto all’indennità: l’evoluzione della giurisprudenza

Il compenso
Il diritto alla provvigione
Termini di pagamento
Gli affari diretti
Gli affari non accettati e quelli non eseguiti
Obbligo di invio estratti conto e scritture contabili

La durata e la cessazione del contratto
Contratto a tempo determinato e indeterminato
Le clausole di rinnovo
Il patto di prova: la Corte di Giustizia e il diritto all’indennità di fine rapporto
Recesso ordinario e periodo di preavviso.
L’indennità di mancato preavviso
Il recesso per giusta causa: requisiti e conseguenze
La clausola risolutiva espressa: requisiti ed evoluzione della giurisprudenza
Indennità di fine rapporto e criteri di quantificazione

Il contratto di concessione di vendita
Natura e qualificazione del rapporto
Evoluzione della giurisprudenza
Applicazione analogica delle norme in tema di somministrazione

Il diritto di esclusiva
Necessità di espressa previsione
Unilaterale o bilaterale
La violazione dell’esclusiva: conseguenze

Durata e cessazione del rapporto
Contratto a tempo determinato o indeterminato
Il periodo di preavviso
L’obbligo di eseguire gli ordini e le clausole di minimo di fatturato
La clausola risolutiva espressa
Il diritto all’indennità di fine rapporto e la giurisprudenza dei Paesi europei
Lo stock e l’obbligo di riacquisto
Obblighi di non concorrenza dopo la cessazione del rapporto

Il contratto di franchising
Caratteristiche e inserimento nella rete
La disciplina del rapporto
La Legge 6 maggio 2004, n. 129
Definizioni, forma e contenuto

Durata e cessazione del contratto
Art. 3 e contratto a tempo determinato: la durata minima e il principio di ammortamento degli investimenti
Contratto a tempo indeterminato e vuoto normativo: il preavviso
La clausola risolutiva espressa e il principio di ammortamento
Le conseguenze della cessazione
Indennità di fine rapporto: esclusione
Patto di non concorrenza

Clausole contrattuali
Esclusiva
Know how
Licenza d’uso segni distintivi
Formazione e Manuali operativi
Il compenso: entry fee e royalties

La fase precontrattuale
Art. 4 Legge n. 129/2004
Gli obblighi di informazione
Obblighi di comportamento
Obblighi del franchisor e del franchisee
Sanzioni (art. 8)

Il nuovo Regolamento UE n. 720/2022
Disciplina e caratteristiche del regolamento di esenzione
L’evoluzione degli orientamenti della Commissione e le principali novità
Le parity clauses
La dual distribution
Art. 4 e revisione delle restrizioni fondamentali
Vendite online e restrizioni ammesse
L’obbligo di non concorrenza durante e dopo la cessazione dei rapporti
Il contratto di agenzia e l’applicazione residuale della normativa antitrust

Il contenzioso
Rito ordinario e rito del lavoro
Le clausole di deroga della competenza territoriale
Arbitrato
Esibizione scritture contabili e CTU
L’importanza dell’assistenza legale in corso di CTU

 

Avv. Alberto Venezia
Alberto Venezia Avvocati

Avv. Alberto Venezia

Avvocato in Milano dal 1995, opera nell’ambito del diritto civile, commerciale e internazionale con una forte specializzazione nella contrattualistica e nella gestione del contenzioso anche arbitrale relativo ai contratti di agenzia, concessione di vendita e franchising e alle reti di distribuzione in ogni settore.

Contratti di agenzia, agenzia assicurativa, agenzia in attività finanziaria, promozione finanziaria, franchising, concessione di vendita, procacciamento d’affari, distribuzione selettiva, mediazione sono in sintesi le aree di specializzazione. In questi ambiti opera con consolidata competenza, sia nella consulenza stragiudiziale – volta alla creazione, corretta gestione e applicazione della contrattualistica nazionale e internazionale – sia nel contenzioso, tanto a livello giudiziale (dinanzi a giudici ordinari, giudici del lavoro, Corte di Appello e Corte di Cassazione) che arbitrale.

Autore di libri di riferimento e manuali dedicati al contratto di agenzia e alle reti distributive – Il contratto di agenzia. La concessione di vendita. Il franchising. x ed., Milano 2020, A. Venezia – R. Baldi, Giuffrè Francis Lefebvre editore – e di numerosi articoli su vari quotidiani e riviste giuridiche specializzate. È spesso invitato a tenere lezioni, master e convegni sui contratti di agenzia, franchising e distribuzione commerciale nazionale e internazionale.

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione in aula virtuale (diretta streaming) include l’invio del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di sottoporre ai relatori quesiti di specifico interesse a mezzo chat. E’ altresì possibile anticipare domande e richieste di approfondimento inviando una email a info@optime.it entro il giorno antecedente l’evento.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’aula virtuale da qualsiasi luogo, utilizzando il proprio PC o tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma informatica utilizzata da Optime (Adobe Connect) non necessita di requisiti tecnici particolari.

Nei giorni antecedenti l’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali e le istruzioni di accesso. Il giorno dell’evento sarà sufficiente selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante gli interventi, oltre a vedere e sentire i docenti, è possibile consultare simultaneamente la documentazione predisposta dal relatore. Ogni utente collegato potrà porre domande sulle tematiche affrontate a mezzo chat, alle quali il docente risponderà nel corso dell’intervento.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si perfeziona al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via email all’indirizzo info@optime.it, integralmente compilato. Il numero dei collegamenti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e, in ogni caso, prima dell’effettuazione dell’intervento formativo, tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma Srl – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco BPM Spa
IBAN IT 14 V 05034 01017 000000002530

Formazione finanziata

La quota di partecipazione può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Optime offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza

L’attestato di partecipazione nominativo sarà rilasciato al termine dell’intervento formativo ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o si verifichi di fatto con il mancato collegamento alla videoconferenza, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’evento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma. Paradigma si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione del programma e di sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all’indirizzo email info@optime.it.

Quota aula

Quota videoconferenza

€ 1.000 + Iva

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro l’8 novembre si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L’adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa, che non abbia compiuto il 30° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione, con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Optime offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.

Mercati elettronici della PA
Paradigma opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 30

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma Srl, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@optime.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma Srl sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma Srl, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma Srl per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma Srl. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma Srl con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod. 3.4 Rev. 3 del 23/11/2019

Data

29 Novembre 2022

Orario

09.00 - 09.30 Accesso alla piattaforma 09.30 - 13.30 14.30 - 17.00

Area

Organizzatore

Veronica Spiez
Telefono
011538686
Email
vspiez@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi