Placeholder address.
info@optime.it
011 0204111

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

Gli affidamenti sotto soglia nel nuovo Codice Appalti e nelle Linee Guida ANAC

Roma, 16 febbraio 2017

Hotel Bernini Bristol

Piazza Barberini, 23

Contenuti dell’evento
Nel corso della giornata di studio sarà esaminata la tematica degli affidamenti semplificati sotto soglia di appalti pubblici, per le esigenze degli operatori economici attivi nel settore degli affidamenti di appalti pubblici (e che si rapportano con stazioni appaltanti che utilizzano tali modalità di affidamento), e per le stazioni appaltanti che utilizzano, nei limiti consentiti, tali procedure, “meno gravose” delle procedure aperte e delle procedure competitive con negoziazione
Il convegno di Optime offrirà ai partecipanti la possibilità di apprendere da autorevoli studiosi della materia, e in particolare dal Presidente della Sezione Consultiva degli atti normativi del Consiglio di Stato (il Pres. Luigi Carbone), da un Consigliere di Stato della Sez. V, presso cui sono concentrate le controversie relative ad appalti pubblici, co-estensore del parere del Consiglio di Stato sulla proposta di Linee Guide ANAC sui sotto soglia (il Cons. Claudio Contessa), da un magistrato contabile che si è spesso confrontato con il tema della responsabilità erariale derivante dall’affidamento illegittimo di appalti pubblici (il Cons. Massimiliano Atelli), i corretti adempimenti da osservare per realizzare correttamente l’affidamento di appalti sotto soglia.

Destinatari dell’evento
L’evento formativo è rivolto a Dirigenti e funzionari degli operatori economici che partecipano a procedure di affidamento di appalti pubblici, Direttori Generali, Segretari Generali, Responsabili e esperti delle funzioni appalti, gare, contratti e legale delle stazioni appaltanti, avvocati, commercialisti, consulenti e advisor che operano nell’ambito degli affidamenti pubblici e del relativo contenzioso.

Obiettivi dell’evento
Obiettivo dell’incontro è quello di offrire ai partecipanti un quadro di indicazioni utili a governare in modo corretto l’ambito degli affidamenti sotto soglia, obiettivo di primaria importanza per l’efficienza e la celerità di chi se ne avvale, ma anche sempre guardato con attenzione, nel nostro ordinamento, per il latente sospetto di aggiramento delle regole della libera concorrenza.

Roma, 16 febbraio 2017

Gli affidamenti sotto soglia: inquadramento complessivo
Cosa intendiamo per “sotto soglia”: i parametri di valore da assumere come riferimento
La disciplina degli affidamenti sotto soglia nella Direttiva UE 24/2014
L’approccio del legislatore interno in sede di recepimento (art. 36 Codice Appalti)
La gestione degli affidamenti sotto soglia tra margini di azione autonoma delle singole stazioni appaltanti e vincoli di acquisto centralizzato
Pres. Luigi Carbone
Consiglio di Stato

La raccomandazione con efficacia vincolante di ANAC cui all’art. 211 c. 2 del Codice e il potenziale impatto sull’attività di procurement sotto soglia delle stazioni appaltanti
Pres. Luigi Carbone
Consiglio di Stato

Gli oneri motivazionali: cosa, come, quanto motivare
Gli oneri motivazionali “a monte”, sulla scelta della procedura, e “a valle”, sull’individuazione dell’aggiudicatario
L’adeguata motivazione dell’affidamento diretto sotto i 40.000 Euro
Come va intesa la nozione di “sintetica indicazione delle ragioni” adoperata da ANAC con riferimento alla scelta della procedura sotto i 40.000 Euro
Il nuovo invito al contraente uscente di un determinato appalto e le diverse “sfumature” nella lettura di Consiglio di Stato e ANAC in ordine a tale scelta: “eccezionalità” vs. “motivazione più stringente”
Pres. Luigi Carbone
Consiglio di Stato

La “sollecitazione” degli operatori economici a partecipare alle procedure sotto soglia: strumenti e modalità
La corretta costruzione dell’indagine di mercato e dell’elenco degli operatori economici
I requisiti degli operatori invitati
Il principio di rotazione e la sua corretta attuazione
Pres. Luigi Carbone
Consiglio di Stato

Le procedure negoziate senza bando di cui all’art. 36 del Codice: in cosa differiscono quelle di cui alla lettera c) da quelle di cui alla lettera b)?
La questione del (fallace e inutile) richiamo dell’art. 63 del Codice nel comma 2, lettera c) dell’art. 36 e la soluzione interpretativa fornita dal Consiglio di Stato nel suo parere
Cons. Claudio Contessa
Consiglio di Stato

I criteri di aggiudicazione nelle procedure sotto soglia
Cons. Claudio Contessa
Consiglio di Stato 

L’alternativa di uno strumento previsto “sopra soglia”: l’accordo quadro
Cons. Claudio Contessa
Consiglio di Stato

Ulteriori affidamenti aggiudicabili con modalità semplificate conformemente al Codice: uno sguardo d’insieme
Cons. Claudio Contessa
Consiglio di Stato

Gli acquisti tramite MEPA
I casi in cui è obbligatorio il ricorso al MEPA o ad altri mercati elettronici equivalenti
Le procedure di affidamento disponibili sul MEPA: ordine diretto, richiesta di offerta, trattativa diretta
Gli adempimenti degli operatori economici per la partecipazione alle procedure del MEPA
Gli adempimenti interni delle amministrazioni acquirenti rispetto agli acquisti finalizzati tramite MEPA
Dott.ssa Silvia Baietto
Città metropolitana di Torino

Le responsabilità derivanti da affidamenti sotto soglia (e da altri affidamenti semplificati) illegittimi
La responsabilità per c.d. “danno alla concorrenza” nella giurisprudenza contabile
La responsabilità erariale per danno diretto ed indiretto
Il risarcimento del danno e le conseguenze per il RUP
Le responsabilità dopo la legge anticorruzione, il D.L. n. 90/2014, la Riforma Madia della PA
Cons. Massimiliano Atelli
Corte dei Conti

Pres. Luigi Carbone
Presidente Sezione Consultiva degli Atti Normativi
Presidente II Sezione Consultiva
Consiglio di Stato

Cons. Claudio Contessa 
Consigliere V Sezione
Consiglio di Stato

Dott.ssa Silvia Baietto
Responsabile Ufficio MEPA
Servizio Acquisti e Provveditorato
Città metropolitana di Torino

Cons. Massimiliano Atelli
Pubblico Ministero
Procura Regionale della Toscana
Corte dei Conti

Quota di partecipazione
La quota di partecipazione include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alla colazione di lavoro e ai coffee break, la possibilità di accedere all’area riservata del sito internet e di usufruire dei servizi on line (download del materiale, presentazione dei quesiti e temi di dibattito, ecc.).
Per gli Enti Pubblici la quota di partecipazione è esente Iva ex art. 10 D.P.R. n. 633/72 come modificato dall’art. 14 comma 10 Legge n. 537/93.

Modalità di iscrizione
L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione – da inviare via fax al numero 011.5539113 o via mail all´indirizzo info@optime.it –  integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d´iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento
La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell´effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma SpA – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Verrà spedita via mail fattura quietanzata intestata secondo le indicazioni fornite.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione.

Attestato di frequenza e crediti formativi
Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. E’ possibile consultare lo stato dell’accreditamento presso i diversi Ordini nella colonna a destra in questa pagina, sezione “crediti formativi”.

Diritto di recesso e modalità di disdetta
É attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma
Paradigma SpA, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma SpA. Paradigma SpA si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.0204111 o all’indirizzo di posta elettronica info@optime.it.

Quota aula

€1050 + Iva

Crediti formativi
É stata presentata richiesta di accreditamento presso vari ordini professionali.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Optime offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@optime.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 3 del 30/11/2018

Data

16 febbraio 2017

Orario

9.00 – 13.30 14.30 – 18.00

Sede

Roma, 16 febbraio 2017
Hotel Bernini Bristol
Piazza Barberini, 23

Organizzatore

Roberto Serafino
Telefono
011 02 04 111
Email
rserafino@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi