Placeholder address.
info@optime.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

Corso professionalizzante on line – Il recupero del credito

  • Le varie forme di recupero
  • Le novità in materia di processo esecutivo
  • Il recupero del credito a fronte delle sopravvenienze COVID-19
  • Soluzioni di gestione della crisi post emergenza
  • La valorizzazione delle vie stragiudiziali per il recupero credito

I docenti, nel corso dell’evento formativo, risponderanno alle domande e alle richieste di chiarimenti formulate dai partecipanti. Eventuali quesiti potranno essere anticipati inviando una email all’indirizzo asorba@paradigma.it

Evento in videoconferenza

11 e 12 giugno 2020

Contenuti dell’evento

Il corso verterà sugli strumenti messi a disposizione dall’ordinamento per il recupero giudiziale e stragiudiziale del credito.

Gli interventi legislativi succedutisi in materia a partire dal 2014 (D.L. n. 132/2014; D.L. n. 83/15; D.L. n. 59/2016; D.L. n. 135/2018), volti ad agevolare e a rendere più spedite le attività anzidette, hanno introdotto una serie di significative modifiche alle procedure esecutive e, più in generale, alle modalità di recupero.

La normativa emergenziale adottata in occasione della pandemia di COVID-19 ha interessato pure l’ambito in questione. Innanzitutto saranno destinate ad operare anche per le attività di recupero la norma del comma 6 bis dell’art. 3 D.L. n. 6/2020, concernente la valutazione da parte del giudice del rispetto delle norme di contenimento ai fini dell’esclusione della responsabilità del debitore, e la moratoria di cui all’art. 56 del D.L. n. 18/2020 a favore di microimprese e piccole e medie imprese (secondo la definizione dalla Raccomandazione della Commissione europea n. 2003/361/CE del 6 maggio 2003) aventi sede in Italia.

Tra le ulteriori disposizioni incidenti in materia si pensi poi alla sospensione delle procedure esecutive immobiliari sulle prime case (art. 54 ter del D.L. n. 18) o l’improponibilità delle domande di fallimento (art. 11 del D.L. n. 23) o la proroga dei piani di ristrutturazione e dei concordati preventivi (art. 10 del D.L. n. 23) con conseguenti effetti sull’esercizio delle azioni revocatorie. O, anche, agli effetti dell’emergenza sull’attività di tutela del credito in sede di sovraindebitamento in base alla L. n. 3 del 2012, come hanno già messo in luce alcuni Tribunali (Tribunale di Napoli, Sentenze del 3 e del 17 aprile 2020).

Inevitabilmente dovranno essere implementati gli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie.

Il corso Optime offrirà ai partecipanti la possibilità di esaminare, con il contributo di autorevoli studiosi della materia, il quadro normativo, la giurisprudenza e la prassi in materia di recupero del credito e utili suggerimenti per orientarsi, di volta in volta, tra le opzioni disponibili.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai Responsabili degli Uffici Legali e ai legali addetti al recupero crediti di banche, servicer, aziende e PA e a tutti gli avvocati del libero foro operanti nel settore.

Obiettivi dell’evento

Obiettivo del corso è fornire ai partecipanti un quadro completo e aggiornato della materia, con approfondimenti tanto sul recupero in sede giudiziale che sulle alternative stragiudiziali.

Prima giornata
Giovedì 11 giugno 2020

VALUTAZIONI E PRE-CONDIZIONI DELL’ATTIVITÀ DI RECUPERO

I percorsi esperibili per recuperare il credito
Le condizioni nelle quali si pone il problema del recupero del credito
La scelta tra varie opzioni di recupero del credito (interno, esterno, a mezzo di studio legale et similia e cessione)
Le fasi stragiudiziali precedenti l’eventuale azione in giudizio: obiettivi, condizioni, tempi di conclusione
Le modalità comunicative con il cliente in vista della definizione contrattuale

Le condizioni di legittimità dell’attività di recupero del credito
Individuazione dei soggetti idonei a svolgere professionalmente l’attività di recupero
Le norme che regolamentano aspetti particolari dell’attività (privacy e antiriciclaggio)
L’attività di recupero crediti come attività commerciale (e le censure mosse ai profili di suo scorretto svolgimento nella prassi dell’AGCM)

Le informazioni attingibili per la corretta valutazione del soggetto debitore
L’accesso alle banche dati previsto dal Codice di procedura civile
Le Linee Guida del Tribunale di Milano sulla ricerca telematica dei beni da pignorare
Gli orientamenti giurisprudenziali sulle modalità ammissibili di reperimento di ulteriori informazioni sulla posizione reddituale e patrimoniale del debitore
Il trattamento delle informazioni sul soggetto debitore in base alla normativa sulla privacy

LE AZIONI E GLI AMBITI OPERATIVI PER LA CONSERVAZIONE DELLA GARANZIA DEL CREDITO

I mezzi di conservazione della garanzia del credito
La reazione alle attività elusive poste in essere dal debitore e lo strumento dell’azione di simulazione: analisi della casistica
La tutela delle garanzie: l’azione revocatoria e la nuova revocatoria diretta (art. 2929 bis c.c.)
L’ordinanza europea di sequestro conservativo (Regolamento n. 655/2014/UE e Regolamento di esecuzione n. 2016/1823/UE)

L’esercizio dell’azione revocatoria in ambiti specifici
Revocatoria e trust: i soggetti coinvolti e i profili probatori
Revocatoria e fondo patrimoniale
Revocatoria delle rimesse in conto corrente
Revocatoria e mutuo fondiario

Il recupero del credito e il sovraindebitamento
L’accesso del debitore alla procedura di sovraindebitamento
La tutela del credito nella procedura di piano del consumatore e di accordo di composizione della crisi e nella liquidazione
La sospensione delle azioni esecutive e cautelari a tutela del credito nel caso di sovraindebitamento
La gestione delle sopravvenienze nell’ambito delle procedure di sovraindebitamento e gli spazi di tutela del creditore

Mediazione e negoziazione assistita per il recupero del credito
La mediazione telematica come opportunità per la gestione più efficiente
La conciliazione nelle telecomunicazioni nella recentissima Sezioni Unite del 2020
Il possibile ricorso alla mediazione civile
La negoziazione assistita per il recupero del credito

Avv. Fabio Valerini
Studio Legale Valerini
Università di Roma Tor Vergata

 

Seconda giornata
Venerdì 12 giugno 2020

LIMITI ED EFFICACIA DEL RECUPERO DEL CREDITO ATTRAVERSO LA VIA PROCESSUALE

La normativa connessa all’emergenza COVID-19
I rimedi esperibili dal creditore alla luce dell’art. 91 D.L. n. 18/2020
Sopravvenienze ed eccessiva onerosità sopravvenuta
L’ipotesi della rinegoziazione del contratto
Conseguenze dell’emergenza sanitaria sui singoli contratti

La posizione della banca rispetto alle alternative al fallimento alla luce dell’emergenza COVID-19 (concordato preventivo e accordi di ristrutturazione del debito)

La sorte dei contratti bancari relativi a linee di credito autoliquidanti
La rilevanza del patto di compensazione
Compensazione tra crediti e incassi nell’ambito di una procedura concorsuale

I recenti orientamenti della giurisprudenza in tema di esecuzione forzata
Il contratto di mutuo quale titolo esecutivo
La previsione del deposito cauzionale
Annotazioni di carattere operativo

Le particolarità del recupero del credito assistito da garanzia (“secured”)
Le forme delle garanzie: garanzie reali e personali
La circolazione delle garanzie
Il patto marciano e il pegno circolante
L’esecuzione pignoratizia e ipotecaria e i costi dell’attività di recupero

Le forme di pignoramento mobiliare
La pignorabilità dei beni strumentali delle imprese

Il pignoramento immobiliare alla luce della legge n. 12/2019
La conversione del pignoramento
L’ordine di liberazione dell’immobile
Il provvedimento per l’autorizzazione della vendita
Le distribuzioni parziali

Il pignoramento presso terzi

Recupero del credito e diritto successorio
La tutela dei creditori del legittimario

Avv. Ivan Libero Nocera
Studio Legale Weigmann
Università di Brescia

Avv. Ivan Libero Nocera
Professore a Contratto di Diritto Civile
Università di Brescia
Studio Legale Weigmann

Avv. Fabio Valerini
Professore a Contratto di Diritto Processuale Civile
Università di Roma Tor Vergata
Studio Legale Valerini

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione in aula virtuale (diretta streaming) include la consegna del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di sottoporre ai relatori quesiti di specifico interesse a mezzo chat. E’ altresì possibile anticipare domande e richieste di approfondimento inviando una email a andrea.sorba@optime.it entro il giorno antecedente l’evento.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’aula virtuale da qualsiasi luogo, utilizzando il proprio PC o tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma informatica utilizzata da Optime (Adobe Connect) non necessita di requisiti tecnici particolari.

Nei giorni antecedenti l’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno dell’evento sarà sufficiente selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante gli interventi, oltre a vedere e sentire i docenti, è possibile consultare simultaneamente la documentazione predisposta dal relatore. Ogni utente collegato potrà porre domande sulle tematiche affrontate a mezzo chat, alle quali il docente risponderà nel corso dell’intervento.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si perfeziona al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via email all’indirizzo info@optime.it, integralmente compilato. Il numero dei collegamenti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e, in ogni caso, prima dell’effettuazione dell’intervento formativo, tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma Srl – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco BPM Spa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Formazione finanziata

La quota di partecipazione può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Optime offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza

L’attestato di partecipazione nominativo sarà rilasciato al termine dell’intervento formativo ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o si verifichi di fatto con il mancato collegamento alla videoconferenza, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma. Paradigma si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione del programma e di sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all’indirizzo email info@optime.it.

Quota aula

Quota videoconferenza

€ 600 + Iva una giornata
€ 1.100 + Iva due giornate

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 21 maggio si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L’adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa, che non abbia compiuto il 30° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione, con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Optime offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.

Mercati elettronici della PA
Paradigma opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@optime.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 3 del 30/11/2018

Data

Inizio
11 Giugno 2020 ore 14:30
Fine
12 Giugno 2020 ore 13:30
ORARIO
14.00 - 14.30 Accesso alla piattaforma 14.30 - 18.30 Prima giornata 09.00 - 09.30 Accesso alla piattaforma 09.30 - 13.30 Seconda giornata

Organizzatore

Daniela Zannini
Telefono
011538686
Email
dzannini@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi