Placeholder address.
info@optime.it
011 0204111

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

Conflitto di interessi, obblighi di disclosure e incarichi nelle PA e nelle società pubbliche

  • Novità PNA 2018
  • Tipologie di conflitto di interessi
  • Obblighi dichiarativi
  • Incarichi extraistituzionali
  • Inconferibilità e incompatibilità
  • Linee Guida per le procedure di affidamento

Milano, 28 marzo 2019

Baglioni Hotel Carlton

Via Senato, 5

Contenuti dell’evento

La giornata di studio intende approfondire, trasversalmente e in maniera quanto più analitica, il tracciato normativo e di prassi inerente alla disciplina delle diverse forme di conflitto di interessi nelle Pubbliche Amministrazioni propriamente intese e negli enti di diritto privato variamente assimilabili alle prime (società partecipate, enti pubblici economici, fondazioni e associazioni finanziate, etc.).

Nel corso del seminario verrà esaminata la casistica più ricorrente, con particolare riferimento alla regolamentazione dei regali ricevuti dai dipendenti, ai rapporti di parentela e frequentazione abituale con l’utenza e alla partecipazione ad associazioni e organizzazioni in conflitto con la mission dell’ente di appartenenza.

Particolare attenzione sarà riservata agli obblighi dichiarativi dei dipendenti, con particolare riferimento alla dirigenza, all’annosa problematica degli incarichi istituzionali ed extraistituzionali – anche per quanto concerne le cause di inconferibilità e incompatibilità di cui al D. Lgs. n. 39/2013.

I partecipanti potranno rivolgere ai relatori quesiti specifici su determinate fattispecie verificatesi nella propria realtà, ricavando utili spunti e soluzioni interpretative di grande interesse, anche ai fini dell’attività di monitoraggio degli RPCT e degli Uffici Risorse Umane, della gestione dei procedimenti disciplinari e dell’implementazione delle rispettive regolamentazioni interne.

Destinatari dell’evento

L´evento formativo è rivolto ai Responsabili della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT) e alle relative strutture di supporto, ai dirigenti e funzionari degli Uffici Risorse Umane, agli Organismi Indipendenti di Valutazione (OIV), agli apicali di Pubbliche Amministrazioni ed enti di diritto privato a rilevanza pubblicistica variamente soggetti alla disciplina di cui alla l. n. 190/2012, al D.P.R. n. 62/2013 e, più in generale, alle specifiche disposizioni in tema di incarichi di cui al D. Lgs. n. 165/2001.

L’iniziativa è altresì rivolta agli specialisti dell’auditing e del diritto amministrativo operanti nelle materie trattate, per i quali il convegno rappresenta una importante occasione di incontro e approfondimento.

Obiettivi dell’evento

L’evento intende offrire ai partecipanti un importante momento di dialogo e confronto con autorevoli esperti del settore sulle migliori soluzioni da porre in essere per la gestione del conflitto di interessi e degli incarichi, secondo approcci casistici e operativi sulle prioritarie aree di rischio che caratterizzano l’attività istituzionale degli enti.

Milano, giovedì 28 marzo 2019

Il conflitto di interessi: inquadramento e tipologie
La disciplina del conflitto di interessi nel vigente quadro regolatorio
Obblighi di segnalazione e astensione
Le diverse tipologie di conflitto di interessi:
 reale o attuale
 potenziale
 apparente
 diretto e indiretto
 sopravvenuto
Le soluzioni per la regolamentazione interna
Gli strumenti operativi per il monitoraggio e la contestazione
L’autovalutazione del conflitto di interessi
Regali, compensi e altre utilità
Partecipazione ad associazioni e organizzazioni
Formazione, informazione e sensibilizzazione del personale
Prof. Avv. Gaetano Caputi
Scuola Nazionale dell’Amministrazione

Inconferibilità e incompatibilità di incarichi e cariche
La differenza con il pantouflage e il conflitto di interessi
La disciplina delle dichiarazioni ex art. 20, D. Lgs. 39/2013
Le tecniche di verifica sui contenuti delle dichiarazioni alla luce della Determinazione ANAC. n. 833/2016
Il procedimento di contestazione delle cause di inconferibilità e incompatibilità
Le sanzioni
Il ruolo del RPCT, dell’organo di indirizzo e dell’ANAC
Le peculiarità di disciplina in ambito sanitario
Avv. Mariastefania De Rosa
Avvocato e Dottore di Ricerca in Diritto Amministrativo
già funzionario giuridico ANAC

Obblighi dichiarativi: modelli, strumenti di verifica e sanzioni
Gli obblighi dichiarativi previsti dal D.P.R. n. 62/2013 e dal D.Lgs. n. 165/2001
La comunicazione degli interessi finanziari e dei rapporti con i terzi
L’oggetto delle dichiarazioni e le dichiarazioni cumulative
Le informative di accompagnamento per facilitare la compilazione delle dichiarazioni
L’aggiornamento tempestivo e periodico delle dichiarazioni
Il controllo a campione e gli ulteriori strumenti di verifica della veridicità delle dichiarazioni
Le sanzioni in caso di dichiarazioni false o carenti
Avv. Mariastefania De Rosa
Avvocato e Dottore di Ricerca in Diritto Amministrativo
già funzionario giuridico ANAC

Conflitto di interessi e incarichi extraistituzionali
La disciplina degli incarichi extraistituzionali nel D. Lgs. n. 165/2001
L’anagrafe delle prestazioni
Gli incarichi liberi
Gli incarichi soggetti a obbligo di comunicazione
Gli incarichi soggetti a obbligo di autorizzazione
La verifica sulla ricorrenza del conflitto di interessi con particolare riferimento alle attività di consulenza e formazione prestate verso interlocutori dell’Ente di appartenenza
Avv. Marco Rossi
Dipartimento della Funzione Pubblica

La disciplina del revolving doors alla luce delle indicazioni del PNA 2018
Avv. Marco Rossi
Dipartimento della Funzione Pubblica

Il conflitto di interessi nell’ambito delle procedure di affidamento
L’art. 42 del D. Lgs. n. 50/2016, il PNA 2018, e le recenti Linee Guida ANAC sulla individuazione e gestione dei con itti di interesse nelle procedure di af damento di contratti pubblici
Il conflitto di interessi del personale della stazione appaltante e dell’operatore economico
Il conflitto di interessi dei componenti della commissione giudicatrice anche alla luce delle Linee Guida ANAC n. 5/2018
Il conflitto di interessi in corso di esecuzione
La clausola pantouflage/revolving doors (art. 53 ter, D. Lgs. n. 165/2001)
Le misure per prevenire e risolvere le ipotesi di conflitto di interesse nello svolgimento delle procedure di aggiudicazione degli appalti e delle concessioni
Gli obblighi dichiarativi e le misure di vigilanza della Stazione appaltante
La gestione delle patologie emerse in corso di gara: la denuncia agli organi di disciplina e all’autorità giudiziaria, annullamento in autotutela della procedura di gara, etc.
Prof. Avv. Mariano Protto
Università degli Studi di Torino

Prof. Avv. Gaetano Caputi
Scuola Nazionale dell’Amministrazione

Avv. Mariastefania De Rosa
Esperta di Anticorruzione e Trasparenza
Dipartimento della Funzione Pubblica
già Ufficio Precontenzioso e Affari Giuridici ANAC
Avvocato e Dottore di Ricerca in Diritto Amministrativo

Avv. Marco Rossi
Direttore Servizio Affari Legali e Contenzioso
Dipartimento della Funzione Pubblica

Prof. Avv. Mariano Protto
Ordinario di Diritto Amministrativo
Università degli Studi di Torino

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alla colazione di lavoro e ai coffee breaks, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via mail all’indirizzo info@optime.it, integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma SpA – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Verrà spedita via email fattura quietanzata intestata secondo le indicazioni fornite.

Formazione finanziata

La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Optime offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione.

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E’ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma SpA, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma SpA. Paradigma SpA si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.0204111 o all´indirizzo di posta elettronica info@optime.it.

Quota aula

€ 1.100 + Iva

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 7 marzo si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Crediti formativi
E’ stata presentata richiesta di accreditamento all’Ordine degli Avvocati di Milano.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L´adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.

Mercati elettronici della PA
Paradigma SpA opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@optime.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 3 del 30/11/2018

Data

28 Marzo 2019

Orario

09.15 - 13.00 14.30 - 18.00

Sede

Milano, 28 marzo 2019
Baglioni Hotel Carlton
Via Senato, 5

Organizzatore

Roberto Serafino
Telefono
011 02 04 111
Email
rserafino@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi