Placeholder address.
info@optime.it
011 0204111

NPLs, cresce l’attesa per la proroga della GACS

NPLs, cresce l’attesa per la proroga della GACS

Mentre le cessioni di portafogli di sofferenze proseguono in modo sostenuto e si può riscontrare come si sia finalmente creato un mercato competitivo di investitori interessati ad acquistarli, le tempistiche di realizzazione di varie operazioni di cartolarizzazione (ulteriori rispetto a quelle pronte ad essere avviate nell’immediato e per le quali la GACS è già stata richiesta) scontano una (contenuta) dose di incertezza legata alla proroga della garanzia pubblica sulla tranche “senior” oltre il 6 settembre.

Il MEF ha tuttavia già avviato informalmente i contatti con la DG Competition della Commissione UE per l’ottenimento del benestare alla proroga, per un arco temporale che dovrebbe essere di ulteriori 6 mesi (quindi, fino a inizio marzo 2019).

Non dovrebbero esserci sorprese negative da Bruxelles, posto che già un anno fa, al momento del formale via libera alla prima proroga di un anno, la Commissione lo motivò prendendo atto che la garanzia pubblica sui titoli senior avrebbe continuato ad essere remunerata a condizioni di mercato in base al rischio assunto, non riscontrando quindi possibili controindicazioni.

Agli NPLs, alla loro gestione e alle operazioni di dismissione degli stessi è dedicata l’iniziativa di Paradigma “La gestione dei Non Performing Loans (NPL)” in programma il 19 luglio prossimo a Milano.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.