Placeholder address.
info@optime.it
011 0204111

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

L’implementazione della disciplina IDD

I nuovi rapporti contrattuali tra assicurazioni e distributori
Milano, 30 ottobre 2018

 

La nuova documentazione delle polizze assicurative
Milano, 13 novembre 2018

 

Sanzioni, responsabilità e presidi organizzativi
Milano, 29 novembre 2018

Milano, 30 ottobre, 13 e 29 novembre 2018

Grand Hotel et de Milan

Via Manzoni, 29

Contenuti dell’evento

Nel corso del progetto formativo, articolato in tre workshop monografici, saranno analizzate le principali aree di attività nell’implementazione della disciplina IDD e, attraverso l’analisi di casi pratici, saranno fornite risposte e soluzioni agli aspetti più problematici.

Nello specifico, il primo workshop si propone di analizzare i nuovi modelli contrattuali nella definizione dei rapporti tra compagnie di assicurazioni e distributori (mandati di agenzia, accordi commerciali, lettere di libera collaborazione, ecc.). Il secondo workshop è dedicato alla revisione della documentazione delle polizze assicurative (prodotti vita, IBIP, prodotti danni). Nel corso del terzo workshop saranno presentate le novità relative al procedimento sanzionatorio, alle nuove responsabilità delle imprese e degli esponenti aziendali e alla presentazione degli opportuni presidi.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai Responsabili degli Affari Legali, ai Responsabili della Compliance, ai Responsabili dell’Internal Audit e ai Responsabili delle Aree Commerciale, Gestione delle Reti e Sviluppo Prodotti dei principali gruppi assicurativi, bancari e finanziari.

Obiettivi dell’evento

Obiettivo dell’incontro è fornire ai partecipanti un quadro dettagliato e completo delle rilevanti novità introdotte dai provvedimenti di recepimento della IDD, presentando strumenti operativi per adeguarsi alle nuove disposizioni, attraverso l’analisi di casi concreti e problematiche operative.

Milano, martedì 30 ottobre 2018

I NUOVI RAPPORTI CONTRATTUALI TRA ASSICURAZIONI E DISTRIBUTORI

Le principali novità in tema di rapporti distributivi alla luce della IDD e delle norme attuative
I flussi informativi da e verso la compagnia ai fini POG
La remunerazione e gli incentivi alla rete
La strategia distributiva adottata dalla compagnia e la selezione del canale adeguato rispetto al prodotto assicurativo
Il monitoraggio della rete distributiva e il principio di proporzionalità
L’individuazione, la gestione e la disclosure dei conflitti di interesse tra compagnia e distributore
La responsabilità dell’intermediario e delle imprese per l’attività svolta dalla rete
Prof. Avv. Sara Landini
Università di Firenze

Le lettere di libera collaborazione tra compagnie di assicurazioni e broker
La consulenza del broker e la consulenza IDD
I requisiti POG e i flussi informativi tra compagnia e broker
I controlli della compagnia e l’indipendenza del broker
La remunerazione del broker e la percezione di onorari da parte del cliente
La modifica
Dott.ssa Antonia Boccadoro
AIBA

La revisione del mandato agenziale: le novità di IDD
La disciplina del mandato
I requisiti POG e i flussi informativi tra compagnia e agente
I controlli della compagnia mandante sull’agente assicurativo
La remunerazione e gli incentivi nei prodotti danni, vita e IBIPs
La gestione dei conflitti d’interesse
Criteri con cui integrare i mandati alla luce di IDD
Prof. Avv. Fabio Maniori
Università di Trieste
Studio Maniori

La revisione degli accordi commerciali tra compagnie di assicurazioni e banche
Il rispetto dei principi POG da parte del canale bancario
La disciplina nell’accordo di distribuzione dei meccanismi per la valutazione della coerenza/adeguatezza del prodotto
Conflitti e incentivi per la distribuzione di prodotti assicurativi di investimento: punti di contatto con la Direttiva MiFID II e differenze
I flussi informativi nei rapporti tra compagnia e banche
Il collocamento di prodotti assicurativi non standardizzati da parte delle banche e degli altri intermediari finanziari
Le appendici agli accordi tra banche e compagnie alla luce di IDD
Avv. Carla Giuliani
Atrigna & Partners

Le novità in tema di collaborazioni orizzontali
Il rispetto dei principi POG da parte dell’intermediario “collaboratore”
La regolazione e l’efficacia dei flussi ai fini POG tra intermediario “proponente” e intermediario “collaboratore”
Le novità introdotte dall’art. 42 del Regolamento Ivass n. 40/2018 in tema di collaborazioni orizzontali
L’informativa precontrattuale e la valutazione delle richieste ed esigenze del cliente da parte dell’intermediario “collaboratore”
Il flusso informativo tra Compagnie, intermediari collocatori e intermediari proponenti
Quali tutele nella redazione degli accordi di collaborazione orizzontale
Avv. Andrea Polizzi
D’Argenio Polizzi e Associati Studio Legale

La chiusura del rapporto di collaborazione tra la compagnia di assicurazioni e il distributore
La chiusura del rapporto di collaborazione come azione correttiva nell’ambito del monitoraggio POG
Gli obblighi di conservazione documentale a seguito della cessazione del rapporto
La liberalizzazione del portafoglio
Il trasferimento del portafoglio
Gli aspetti economici e negoziali derivanti dalla cessazione del rapporto
Avv. Filippo Maria Corbò
Studio Legale Corbò

 

Milano, martedì 13 novembre 2018

LA NUOVA DOCUMENTAZIONE DELLE POLIZZE ASSICURATIVE

La nuova documentazione delle polizze assicurative e le disposizioni generali del Regolamento Ivass n. 41/2018
I criteri di redazione e i principi del Regolamento Ivass n. 41/2018
La lettera al mercato di Ivass e scrivere le polizze chiare e semplici
I nuovi criteri redazionali e la trasparenza verso il cliente
La realizzazione di prodotti assicurativi da parte di più soggetti
I conflitti di interesse nella realizzazione ed esecuzione dei prodotti assicurativi
Prof. Avv. Fabio Maniori
Università di Trieste
Studio Maniori

I prodotti assicurativi vita diversi dai prodotti d’investimento
Caratteristiche e contenuti del DIP vita
Le tecniche redazionali e il DIP aggiuntivo vita
Le comunicazioni in corso di contratto
Le opzioni contrattuali e le accortezze nella redazione della nuova documentazione sui prodotti vita diversi dai prodotti vita d’investimento
Avv. Andrea Polizzi
D’Argenio Polizzi e Associati Studio Legale

Le novità in tema di prodotti d’investimento assicurativi (IBIP)
Il KID a quasi un anno di distanza tra consolidamento della prassi e punti aperti
Il superamento del prospetto d’offerta e il nuovo DIP aggiuntivo IBIP
Il contenuto del DIP aggiuntivo IBIP: le diverse sezioni
Ramo I, ramo III e ramo V: le informazioni da indicare nel DIP aggiuntivo IBIP
Le comunicazioni in corso di contratto in tema di polizze unit linked
Avv. Andrea Polizzi
D’Argenio Polizzi e Associati Studio Legale

La disciplina in tema di informativa sui prodotti danni
La Direttiva IDD e il DIP
Il DIP aggiuntivo danni
Il contenuto del DIP aggiuntivo danni, del DIP aggiuntivo mulltirischi e del DIP aggiuntivo rc auto
Le specifiche informative per le polizze infortuni e malattie
I contratti di assicurazione connessi a mutui e finanziamenti
Avv. Maurizio Hazan
Studio Legale Associato Taurini & Hazan

La gestione telematica dei rapporti assicurativi
Il sito internet delle compagnie e dei distributori
L’area riservata (home insurance)
La gestione digitale delle informazioni contrattuali
Le modalità dell’informazione nella vendita a distanza
Le accortezze nella gestione dell’area riservata tra la disciplina privacy e rapporti con i distributori
Prof. Avv. Alessandro Del Ninno
LUISS Guido Carli di Roma
Studio Legale Tonucci & Partners

Il potere di intervento di Ivass sulla documentazione di prodotto e la responsabilità delle compagnie nella redazione
Product Intervention e poteri di Ivass
L’istituto dell’interpello sul DIP aggiuntivo
L’integrazione del DIP aggiuntivo
La revisione periodica della documentazione di prodotto
La responsabilità del produttore nella realizzazione della documentazione di polizza e l’affidamento del cliente
Le sanzioni in tema di documentazione precontrattuale e contrattuale
Avv. Nicolò Juvara
Molinari e Associati

 

Milano, giovedì 29 novembre 2018

SANZIONI, RESPONSABILITA’ E PRESIDI ORGANIZZATIVI

I caratteri generali dell’impianto sanzionatorio alla luce della Direttiva IDD: efficacia, dissuasività e proporzionalità
I princìpi e i criteri dettati dalla Direttiva IDD
I criteri per garantire l’efficacia delle sanzioni
La comunicazione delle sanzioni a EIOPA
Il perimetro applicativo delle norme in ambito sanzionatorio
La pubblicazione della sanzione
La c.d. Product Intervention e i rapporti tra Autorità degli Stati Membri
Avv. Matteo D’Argenio
Università IULM di Milano
Studio Legale D’Argenio Polizzi e Associati

Il nuovo impianto sanzionatorio previsto dal CAP
Le sanzioni per le compagnie di assicurazioni e per i distributori
Le sanzioni amministrative all’impresa/distributore, agli esponenti aziendali e alle persone fisiche
Il principio della rilevanza della violazione
I criteri per la determinazione delle sanzioni
Avv. Matteo D’Argenio
Università IULM di Milano
Studio Legale D’Argenio Polizzi e Associati

I presidi organizzativi finalizzati alla riduzione del rischio sanzioni per l’impresa e per gli esponenti aziendali
La gestione e la riduzione del rischio sanzioni
I presidi organizzativi specifici per la riduzione del rischio sanzioni
I presidi organizzativi con riflessi sul rischio sanzioni
Prof. Avv. Fabio Maniori
Università di Trieste
Studio Maniori

Il procedimento sanzionatorio di cui al Regolamento Ivass n. 39/2018: fase preliminare e avvio della procedura
Finalità, definizioni e principi generali
Perimetro applicativo e disposizioni transitorie
Le fasi della procedura
Accertamento unitario per violazioni della stessa violazione
Il “nuovo” principio della rilevanza della violazione
La contestazione delle violazioni, notifica e integrazioni
Prof. Avv. Marco Frigessi di Rattalma
Università di Brescia

La fase istruttoria: la presentazione di controdeduzioni, i soggetti competenti per l’istruttoria e funzionamento del Collegio di Garanzia
La presentazione di controdeduzioni e la richiesta di audizione
I soggetti competenti all’istruttoria del procedimento sanzionatorio
L’istruttoria del servizio sanzioni
L’organizzazione, funzionamento e istruttoria del Collegio di Garanzia
La nozione di fatturato ai fini della determinazione della sanzione
Prof. Avv. Claudio Russo
Sapienza Università di Roma
Studio Legale Volpe Putzolu e Russo

La fase decisoria: irrogazione della sanzione, notifica pubblicazione e impugnazione
La presentazione di ulteriori osservazioni scritte
La decisione e irrogazione della sanzione
Comunicazione, funzionamento ed eventuale pubblicazione della sanzione
La comunicazione all’AEAP
L’impugnazione del provvedimento sanzionatorio
L’accesso agli atti del procedimento sanzionatorio
Il pagamento della sanzione
Prof. Avv. Gianluca Romagnoli
Università di Padova

Dott.ssa Antonia Boccadoro
Segretario Generale
AIBA

Avv. Filippo Maria Corbò
Partner
Studio Legale Corbò

Avv. Matteo D’Argenio
Professore a Contratto di Diritto Internazionale
Università IULM di Milano
Studio Legale D’Argenio Polizzi e Associati

Prof. Avv. Alessandro Del Ninno
Professore a Contratto di Informatica Giuridica
LUISS Guido Carli di Roma
Of Counsel
Studio Legale Tonucci & Partners

Prof. Avv. Marco Frigessi di Rattalma
Ordinario di Diritto dell’Unione Europea
Università di Brescia

Avv. Carla Giuliani
Atrigna & Partners

Avv. Maurizio Hazan
Studio Legale Associato Taurini & Hazan

Avv. Nicolò Juvara
Molinari e Associati

Prof. Avv. Sara Landini
Associato di Diritto Privato
Università di Firenze

Prof. Avv. Fabio Maniori
Docente di Insurance Law
Università di Trieste
Studio Maniori

Avv. Andrea Polizzi
Partner
D’Argenio Polizzi e Associati Studio Legale

Prof. Avv. Gianluca Romagnoli
Associato di Diritto dell’Economia
Università di Padova

Prof. Avv. Claudio Russo
Associato di Diritto della Assicurazioni
Sapienza Università di Roma
Studio Legale Volpe Putzolu e Russo

Quota di partecipazione in aula

La quota di partecipazione in aula include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alle colazioni di lavoro e ai coffee breaks, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

Quota di partecipazione in videoconferenza

La quota di partecipazione in videoconferenza include l’invio del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di presentare ai relatori domande e quesiti di specifico interesse a mezzo chat.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’evento formativo attraverso il proprio personal computer o il proprio tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma tecnologica utilizzata da Optime non necessita infatti di requisiti tecnici particolari e non richiede di installare alcun software.

Alcuni giorni prima dell’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno del convegno basterà selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante la lezione, oltre a vedere e sentire il docente sarà possibile visionare simultaneamente le slides di supporto appositamente predisposte.

Oltre che ascoltare il relatore e seguire la presentazione, ogni utente collegato potrà inoltre porre domande e quesiti su tematiche di specifico interesse a mezzo chat, alle quali il relatore risponderà al termine della relazione.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via mail all’indirizzo info@optime.it, integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma SpA – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Verrà spedita via email fattura quietanzata intestata secondo le indicazioni fornite.

Formazione finanziata

La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Optime offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Si precisa che la partecipazione in videoconferenza non permette il riconoscimento dei crediti formativi professionali

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma SpA, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma SpA. Paradigma SpA si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.0204111 o all´indirizzo di posta elettronica info@optime.it.

Quota aula

€ 1.100 + Iva una giornata
€ 2.050 + Iva due giornate
€ 3.000 + Iva tre giornate

Quota videoconferenza

€ 1.100 + Iva una giornata
€ 2.050 + Iva due giornate
€ 3.000 + Iva tre giornate

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 12 ottobre si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Crediti formativi
E’ stata presentata richiesta di accreditamento all’Ordine degli Avvocati di Milano. L’accreditamento non è previsto per la partecipazione in videoconferenza.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L´adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Optime offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione

Dati per la fatturazione elettronica PA

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@optime.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 2 del 25/05/2018

Data

Inizio
30 ottobre 2018 ore 9:00
Fine
29 novembre 2018 ore 18:00
ORARIO
09.00 - 13.30 14.30 - 18.00

Sede

Milano, 30 ottobre, 13 e 29 novembre 2018
Grand Hotel et de Milan
Via Manzoni, 29

Organizzatore

Roberto Serafino
Telefono
011 02 04 111
Email
rserafino@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi